IL TEMA DI PROGETTO

Il tema del concorso è la progettazione del Padiglione Infanzia all\\\'interno del nuovo Giardino Pubblico \\\"La Biblioteca degli Alberi\\\", uno spazio verde attrezzato dalla notevole qualità ambientale. La fortunata posizione, immersa nella natura, è la prima caratteristica fondativa del progetto. Una ludoteca è un luogo speciale, protettoe e organizzato in modo flessibile, pronto ad accogliere il gioco, l\\\'attività più rivoluzionaria del mondo. Questa ludoteca ha un\\\'utenza particolare: bambini affetti da diverse disabilità; per questa ragione lo spazio deve essere formalmente chiaro, illuminato e calmo, più che in qualsiasi altro luogo. STRATEGIA INSEDIATIVA All\\\'\\\'interno della Biblioteca degli Alberi il progetto propone un nuovo giadino recintato, in cui le alberature si sviluppano formando una sorta di cerchio al cui centro è collocato il Padiglione Infanzia. I percorsi e le alberatura formano un sistema di chiara lettura e facile interpretazione per gli utenti, e rafforzano, inoltre, l\\\'intero principio generatore del Parco.

STRATEGIA ICASTICA E MORFOLOGICA

Il Padiglione Infanzia è un volume di cristallo sfaccettato, fermamente saldo sul terreno verde, tra gli alberi. L\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\'insieme edificio/giardino costituisce un sistema organico di relazioni visive e funzionali, di trasparenze e riflessi in cui, pur mantenendo fondativamente chiari e distinti gli elementi particolari, il risultato rappresenta un unicuum. Gli spazi esterni di pertinenza contribuiscono al disegno del padiglione, e viceversa. La necessità d\\\'uso e valorizzazione degli esterni e l\\\'importanza delle relazioni (dall\\\'interno all\\\'esterno e vicecersa) incidono sulla genesi morfologica dell\\\'edificio. A partire dalla sagoma del lotto il perimetro del Padiglione si piega verso il centro, in questo modo vengono ottimizzati gli spazi esterni aumentandone le dimensioni ora esigue. Le nuove sfaccettature moltiplicano i riflessi e le relazioni tra interno ed esterno.